salta al contenuto

Gip

Cosa facciamo
SERVIZI / PRODOTTI OFFERTI AL CITTADINO MODALITA' DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO / PRODOTTO TIPOLOGIA DI UTENZA CHE USUFRUISCE DEL SERVIZIO / PRODOTTO
A seguito di arresto in flagranza dei P.U il Gip emette ordinanza di convalida di arresto e di fermo previa udienza in camera di consiglio, ordinanza di modifica o revoca di misura cautelari nel corso delle indagini preliminari . su richiesta del PM Indagato
Ordinanza di accoglimento di inammissibilità o rigetto della richiesta di incidente probatorio ( assunzione di testimonianza, esame dell'indagato, espletamento di perizia,esperimento giudiziale, ricognizione, assunzione testimonianza di persona minore di età. su richiesta del PM o persona sottoposta alle indagini Indagato
Ordinanza di autorizzazione della proroga del termine delle indagini preliminari su richiesta del PM Indagato
Decreto motivato di archiaviazione con restituzione di atti al PM; in caso di non accoglimento il giudice fissa udienza in Camera di Consiglio. A seguito dell'udienza il giudice indica al PM nuove indagini oppure ordina che il PM formuli l'imputazione su richiesta del PM Indagato
Decreto di fissazione dell'udienza preliminare in Camera di Consiglio con la partecipazione necessaria del Pm o difensore dell'imputato. A seguito della discussione, il giudice pronuncia sentenza di non luogo a procedere o decreto che dispone il rinvio a giudizio su richiesta del PM Imputato
Il giudice pronuncia ordinanza con la quale dispone il giudizio abbreviato; la richiesta dell'imputato può essere subordinata ad integrazione probatoria:in tal caso il giudice accoglie o rigetta.La richiesta può essere depositata in cancelleria o in udienza. A seguito della discussione il giudice pronuncia sentenza di n.d.p. o di condanna. su richiesta dell'imputato imputato
il giudice emette il decreto di fissazione del termine all'altra parte per esprimere il consenso o il dissenso al patteggiamento; all'udienza il giudice accoglie la richiesta e pronuncia sentenza di applicazione pena. su richiesta del PM o imputato imputato
Il giudice emette decreto di accoglimento o di rigetto di giudizio immediato. su richiesta del PM imputato
a seguito dell'opposizione il giudice dispone in conformità sulla richiesta di g.i. E provvede con decreto;, in caso di richiesta digiudizio abbreviato o applicazione pena con decreto di fissazione udienza e pronuncia successiva sentenza. su istanza dell'imputato imputato
Il giudice emette decreto di intercettazione ambientale e telefoniche su richiesta del PM indagato
Il Giudice emette decreto motivato di sequestro preventivo prima dell'esercizio dell'azione penale; emette decreto di convalida e decreto di sequestro preventivo nei casi in cui il sequestro è disposto con urgenza dal PM : Il giudice emette ordinanza di sequestro conservativo su richiesta del PM o della P.C Indagato/ imputato

cancelleria del giudice dell'esecuzione-Funzionario Giudiziario – De Santis-Cancellieri Santoni, Cadoni e De Micco-Assistenti Giud. Di Nardo e Righini