salta al contenuto

Chi siamo

FUNZIONI ISTITUZIONALI DEL TRIBUNALE

Organo giurisdizionale che ha competenza in materia civile e penale nell'ambito del circondario di Prato.

Decide, nelle cause civili, di regola, in composizione monocratica e in casi eccezionali, in composizione collegiale (ossia con il numero invariabile di tre votanti).

Presidente pro-tempore a capo del Tribunale è il dr. Nicola Pisano – Il tribunale di Prato è articolato in un'unica sezione, il cui presidente pro-tempore è ( posto vacante ) , e non ha sezioni distaccate . Il Presidente e il Presidente di Sezione hanno funzioni di coordinamento e di organizzazione dell'ufficio giudiziario.

In campo penale, il Tribunale ha competenza residuale: infatti è competente per i reati che non appartengono alla competenza della Corte d'Assise o del giudice di pace

Con la riforma del Giudice Unico efficace dal 2-1-2000 (data di entrata in vigore della L. 16-12-1999, n. 479), il Tribunale in primo grado giudica nella seguente composizione: Tribunale monocratico (come regola); Tribunale collegiale (per le ipotesi eccezionalmente previste: si veda art. 33bis c.p.p., di nuova introduzione), la Corte di Assise (per i delitti di sua competenza: si veda art. 5 c.p.p.).

Alla luce della L. 16-12-1999, n. 479, vi è quasi integrale corrispondenza tra i riti extradibattimentali (decreto penale, patteggiamento e giudizio abbreviato) e dibattimentali (ordinario e direttissimo) del Tribunale monocratico ed i corrispondenti riti del Tribunale collegiale, soprattutto nei casi in cui innanzi al Tribunale monocratico sia prevista la fase dell'udienza preliminare. I riti del Tribunale monocratico, sono, peraltro, dal punto di vista statistico-numerico, quelli di più frequente applicazione e vale per essi il procedimento un tempo applicabile al rito pretorile, per la maggiore agilità e speditezza dello stesso.

Ai procedimenti da svolgersi innanzi al Tribunale in composizione collegiale vanno applicate le attuali norme già previste prima della riforma per il rito di Tribunale, con conseguente celebrazione dell'udienza preliminare prima del dibattimento.

PROFILI PROFESSIONALI DEI COMPONENTI DELL'UFFICIO

PROFILI PROFESSIONALI DEI COMPONENTI DELL'UFFICIO
MAGISTRATI PERSONALE AMMINISTRATIVO POLIZIA GIUDIZIARIA
In organico n. 20 magistrati; effettivamente in servizio n. 15 più il Presidente del Tribunale dotazione organica 64 unità – Personale amministrativo in servizio n. 43 + 13 ufficiali giudiziari  
Qualifica Area civile Area penale Qualifica N° Personale area civile N° Personale area penale N° Personale area amministrativa N° Unità personale polizia giudiziaria
N° Magistrati 7 2 dibattimento penale
2 GIP/GUP
Dirigente amministrativo / / 1  
Direttore amministrativo / / 1  
Funzionario giudiziario 8 4 3  
Cancelliere 2 6 1  
Assistente giudiziario 11 4 2  
N° Magistrati onorari 3 5 di cui 3 con funzioni promiscue Operatore giudiziario 1 1 /  
Conducenti automezzi / / 2  
Ausiliario 2 2 /  
Totale Pers. servizio 24 17 10  
Funzionario giudiziario / / 1  
Cancelliere 1 / 1  
Assistente giudiziario 1 1 1  
Totale applicazioni Attive / Distacchi / Comandi 2 1 3  
Assistente giudiziario 1 / /  
Conducenti automezzi / / 1  
Totale applicazioni Passive/ Distacchi / Comandi 1 0 1  
Totale Pers. effettivamente in servizio 25 18 12  
Funzionario UNEP 9 / /  
Uff. giudiziario 5 / /  
Assistente giudiziario UNEP 2 2 /  
  TOTALE UNEP 16 2 0  

ALTRO :

Nella dotazione organica ci sono un posto di assistente giudiziario e un posto di conducenti automezzi distaccati ad altri uffici. Ci sono inoltre 6 unità di altri U. applicate tribunale (3 amministrativi e 2 civile)